Mazara del Vallo - marketsicilia

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Il territorio
"Il balcone del Mediterraneo". Così è stata definita Mazara del Vallo da storici e intellettuali. Città di pace e tolleranza, terra di frontiera tra Greci e Feenici, la città è cresciuta e si è articolata lungo il suo porto canale. Importante centro commerciale nel periodo romano, nel 827 d.c., per tre lunghi secoli è stata dominata direttamente dai Musulmani, fino all'avvento dei Normanni (1072). Nel 1097 il Conte Ruggero vi convocò il primo Cconvegno Parlamentare per regolare la questione delle decime. Il territorio di Mazara, di grande valenza culturale e naturalistica, si estende da Capo Granitola a Capo Feto ed è attraversato dai fiumi Mazaro e Delia. La costa si presente rocciosa nella parte sud-orientale. Lì i fondali del mare cristallinosono un vero e proprio paradiso dei sub. Nella parte sud-occidentale, invece, primeggia la bianca spiaggia di Tonnarella, tra le più lunghe e attrezzate della Sicilia. Città delle 100 chiese, Mazara è sede di Diocesi. La bellissima Cattedrale si erge nel cuore del centro cittadino: tra Piazza della Repubblica, dove hanno sede il Seminario Vescovile e il Museo Diocesano, e via del Santissimo Salvatore, dove un tempo sorgeva l'antico Castello Normanno, del quale sono visibili i resti dell'Arco. La pacifica convivenza e tolleranza tra culture, religioni e popoli diversi sono a Mazara del Vallo valori assoluti, testimoniati dalla presenza di circa 5000 lavoratori maghrebini, soprattutto tunisini, che operano nel settore trainante dell'economia Mazarese, la pesca, e rappresentano il 10% della popolazione residente. Dal mare, oltre ai pesci prelibati, è stato riportato alla luce dopo un sonno millenario il Satiro Danzante, un bronzo che raffigura il mitico personaggio in movimento di danza vorticosa. Il centro storico di Mazara con i suoi vicoli e l'antica Casbah, il mare, la simpatia e la cordialità della sua gente sono componenti del territorio che punta sullo sviluppo turistico.
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu